Sintomo di disfunzione erettile

L’erezione è un fenomeno fantastico, che nei tempi antichi era attribuito all’origine quasi soprannaturale. La capacità di avere una forte erezione presso tutti i popoli e in ogni momento era considerata una caratteristica indispensabile del “duro”. E l’impotenza era considerata (in molte parti del mondo fino ad oggi) dovuta alla stregoneria o alla magia nera.

Oggi, quando non solo il meccanismo dell’erezione è ben studiato, ma esiste anche un ampio arsenale di rimedi per il trattamento delle disfunzioni sessuali, una paura quasi primitiva dell’impotenza tormenta molti uomini.

Se prima vari problemi psicologici erano considerati la causa principale della DE, ora questa opinione è cambiata. È stato dimostrato che la disfunzione erettile in quasi l’80% dei casi si verifica come complicazione di varie malattie, soprattutto vascolari. Le cause psicologiche della disfunzione erettile, come la paura di non poter avere rapporti sessuali, prevalgono nei pazienti giovani. La maggior parte dei pazienti con disfunzione erettile sono uomini di oltre 45 anni.

Segni della malattia

Devo dare l’allarme in caso di un “fiasco” una tantum? No. I medici considerano una situazione patologica in cui si verificano problemi di erezione, almeno in un quarto dei casi di rapporto sessuale. Tuttavia, ci sono una serie di segni che dovrebbero essere il motivo per consultare uno specialista:

  • mancanza di erezione mattutina;
  • l’incapacità di provocare un’erezione durante la masturbazione
  • rallentamento del tasso di comparsa dell’erezione con l’eccitazione o la sua completa assenza;
  • eiaculazione rapida.

Con la disfunzione erettile di natura organica, questi sintomi aumentano gradualmente, spesso accompagnati dal venir meno dell’interesse dell’uomo per il sesso. Se la malattia è basata su problemi psicologici, non ci possono essere segni di violazioni al di fuori del rapporto sessuale (l’erezione mattutina persiste, e le difficoltà durante il rapporto sessuale sono osservate non costantemente, ma solo di tanto in tanto).

Le manifestazioni delle disfunzioni funzionali (psicogene) e organiche hanno una serie di caratteristiche distintive. La disfunzione psicogena è caratterizzata da un’insorgenza inaspettata e dalla frequenza di comparsa. Si tratta di una connessione tra la situazione traumatica e l’insorgenza del disturbo. Si nota una risposta positiva durante la masturbazione, il mantenimento di uno stato eretto durante il rapporto sessuale, se può essere iniziato. L’erezione mattutina è presente.

La DE organica si sviluppa gradualmente. È presente quasi costantemente, in un grado o nell’altro, e progredisce nel tempo. Non ci sono reazioni mattutine. Durante il rapporto sessuale, la tensione del pene diminuisce. Si rivela una connessione con altre malattie o l’uso di agenti farmacologici, l’intossicazione. La gravità dei sintomi è correlata alla gravità di altri cambiamenti organici.

Il problema colpisce entrambi i partner sessuali. Pertanto, è estremamente importante iniziare il trattamento tempestivo della disfunzione erettile negli uomini non appena appaiono i primi segni del disturbo.

Diagnosi della disfunzione erettile

È necessario contattare un urologo o un andrologo in caso di lamentele per violazioni della potenza. Il medico chiede al paziente in dettaglio circa l’attività sessuale sia nel presente che nel passato ed è interessato alla natura del rapporto con un partner. È importante come sono apparsi i primi segni di impotenza, con quale frequenza e in quali circostanze si manifesta.

Per la determinazione indiretta dei disturbi ormonali, vengono esaminati i genitali, la struttura dello scheletro, i peli del corpo e la condizione dei muscoli. Di particolare importanza è la valutazione dello stato del sistema cardiovascolare. Per esempio, se un paziente con disfunzione erettile ha più di 3 fattori di rischio per la malattia coronarica, gli viene chiesto di sottoporsi all’ECG da sforzo e all’ecografia cardiaca. È perché nelle patologie gravi del cuore e dei vasi sanguigni, la vita sessuale o il trattamento dell’impotenza possono essere controindicati.

L’impotenza non è una malattia in sé. È un sintomo di altre malattie del corpo. Le più comuni sono il diabete mellito, il sovrappeso, l’ipertensione, l’aterosclerosi, le malattie cardiovascolari – il sangue non entra nel pene, lo squilibrio ormonale – una mancanza di testosterone, le malattie del sistema genitourinario, le malattie del fegato dovute all’abuso di alcol e sigarette.
Occasionalmente, questo disturbo può manifestarsi in quasi tutti gli uomini sotto l’influenza di circostanze esterne. La diagnosi viene fatta solo se la disfunzione persiste per tre mesi o più. In questo caso, il trattamento dell’impotenza è richiesto in una clinica multidisciplinare, dopo un esame preliminare e la determinazione delle cause del disturbo.

Articoli

Non è un segreto che uno dei principali problemi di salute del XXI secolo è la disfunzione erettile. La maggior parte degli uomini sono molto poco informati sui problemi di …

L’erezione è un fenomeno fantastico, che nei tempi antichi era attribuito all’origine quasi soprannaturale. La capacità di avere una forte erezione presso tutti i popoli e in ogni momento era …

Per molti anni, scienziati e medici hanno cercato di capire la causa dell’invecchiamento, ma ci sono sempre più prove a sostegno della teoria che l’invecchiamento è un fenomeno multifattoriale. Cioè, …

Ci sono molte situazioni difficili, dove un uomo mostra forza di volontà e fermezza di carattere, ma c’è un problema che può rompere anche un uomo coraggioso e sicuro di …

Skip to toolbar